Wednesday, 14 December 2016 back

“Pitture Sonore”, un concerto per immagini

Una selezione di brani ispirati a opere d’arte. È questa l’idea di “Pitture Sonore”, concerto spettacolo che, dopo il suo debutto a Parigi, andrà in scena all’Aquila, mercoledì 21 dicembre alle ore 18, presso l’aula magna del Gran Sasso Science Institute. L’evento, a ingresso gratuito, è presentato da “Gli Archi del Cherubino”.

Il progetto, che ha vissuto la sua prima nel giugno 2015 presso l’Amphitéâtre Richelieu dell’Università Sorbona di Parigi, nasce da un’idea della violinista abruzzese Elvira Di Bona e della pianista azera Saida Zulfugarova. L’obiettivo è esplorare le potenzialità di ibridazione tra musica e pittura, nel segno di una collaborazione internazionale tra compositori, musicisti e intellettuali.

Sarà proprio questo il tema della tavola rotonda che introdurrà il concerto in programma al GSSI, e che vedrà la partecipazione di Massimo Fusillo, docente di letteratura comparata presso l’Università dell’Aquila, di Carlo Serra, docente di estetica e filosofia della musica presso l'Università della Calabria, e di Francesco Zimei, musicologo attivo nello studio delle fonti medievali e rinascimentali. Il dibattito sarà moderato da Stefano Ercolino, docente di letteratura comparata presso la Yonsei University di Seul.

Al termine del dibattito, sullo sfondo delle opere pittoriche fonte di ispirazione musicale proiettate in sala, le musiciste Saida Zulfugarova ed Elvira Di Bona eseguiranno in prima assoluta i pezzi per pianoforte e violino a loro dedicati dai compositori aquilani Antonio Marcotullio e Carlo Ferdinando de Nardis, ispirati dai quadri di Antonio Ambrogio Alciati e Umberto Boccioni, e proporranno l’esecuzione di brani di Marco Gatto e Turkar Gasimzada su opere di Gerhard Richter e Edward Hopper. La regia e la messa in scena saranno curate da Antonio Marcotullio e Carlo Ferdinando de Nardis.

Nella parte conclusiva dell’evento gli studiosi e i musicisti saranno lieti di rispondere a domande e curiosità da parte dei presenti.
 



“Pitture Sonore”, a concert through images

A selection of pieces inspired by works of art. This is the concept of “Pitture Sonore”, a show concert that, after its debut in Paris, will go on stage in L’Aquila, on Wednesday 21th December at 6 pm, in the Gran Sasso Science Institute main hall. The free-entrance event is presented by “Gli Archi del Cherubino”.

The project, which premiered in June 2015 at the Amphitéâtre Richelieu of the Sorbonne University in Paris, was conceived by the violinist Elvira Di Bona, from Abruzzo, and by the Azeri pianist Saida Zulfugarova. The goal is to explore the possibility of hybridizing music and painting, in a spirit of collaboration among composers, musicians and intellectuals.

Indeed, this will be the theme of the round table which will introduce the concert hosted by the GSSI and which will feature Massimo Fusillo, professor of Comparative Literature at the University of L’Aquila, Carlo Serra, professor of Aesthetics and philosophy of Music and the University of Calabria, and Francesco Zimei, musicologist active in the study of medieval and Renaissance sources. The debate will be moderated by Stefano Ercolino, professor of Comparative Literature at the Yonsei University in Seul.

After the debate, with a selection of music-inspired paintings projected on the background, the musicians Saida Zulfugarova and Elvira Di Bona will play for the first time the pieces for piano and violin written for them by the composers Antonio Marcotullio e Carlo Ferdinando de Nardis, both from L’Aquila, and inspired by the works of Antonio Ambrogio Alciati and Umberto Boccioni. Furthermore, the concert will include the execution of music by Marco Gatto and Turkar Gasimzada accompanied by paintings of Gerhard Richter and Edward Hopper. The direction and the mise-en-scene will be curated by Antonio Marcotullio e Carlo Ferdinando de Nardis.

At the end of the event, the scholars and the musicians will be glad to answer the questions and curiosities coming from the audience.