Friday, 28 April 2017 back

Probabilità, Rischio e Previsione: a L'Aquila l'incontro nazionale

Dal 3 al 5 maggio prossimi si terrà presso l’Auditorium del Parco l’evento “Probabilità, Rischio e Previsione: strumenti per la costruzione di una cultura dell’incertezza” promosso dal GSSI e dalle Università di Milano, L’Aquila e Roma La Sapienza.

La vita di tutti i giorni è piena d’incertezze e rischi. La disciplina che studia il caso e l’aleatorietà è detta teoria della probabilità ed è una scienza ingiustamente considerata dai più come approssimativa e circondata da un’aura di mistero. Al contrario, conoscere la teoria consente di avere una visione non falsata della realtà e di contrastare i tanti pregiudizi e le idee errate in circolazione, anche nella vita quotidiana. Dalle superstizioni nel gioco del lotto alla gestione di strutture sanitarie o amministrative, tanti sono i campi di applicazione e le buone ragioni per apprendere gli elementi base della teoria della probabilità. Alcuni di essi saranno presentati durante l’incontro multidisciplinare rivolto ad un pubblico di non specialisti e in particolare a docenti delle scuole superiori, agli operatori del settore pubblico (sanità, amministrazione pubblica), a interessati e studenti universitari.

“Riteniamo importante sviluppare una cultura sull’uso della probabilità nella valutazione del rischio. Abbiamo organizzato questo convegno per far comprendere, anche a quelli che non sono del settore, come utilizzando la probabilità possa nascere un modo razionale di prevedere e valutare il rischio – spiega Pierangelo Marcati, direttore scientifico dell’Area di Matematica al GSSI dell’Aquila– A tal fine, importanti esperti di tutta Italia cercheranno di interagire con il pubblico dedicando una particolare attenzione al mondo della scuola” I relatori si alterneranno sul palco presentando, in tono divulgativo e non specialistico, tutti gli aspetti tecnici e concettuali più rilevanti e le varie applicazioni della teoria probabilistica. Sarà, infine, organizzata una tavola rotonda aperta alla cittadinanza, in cui si porrà particolare enfasi sui concetti di rischio e previsione. La partecipazione è gratuita.

Ulteriori dettagli al seguente link.