Tuesday, 14 November 2017 back

Inaugurazione A.A. 2017/18 e nuovo Rettorato per il GSSI

Martedì 14 Novembre alle ore 10.30 presso l’Auditorium del Parco, si è svolta  la cerimonia di apertura del nuovo Anno Accademico 2017 – 2018 del Gran Sasso Science Institute, alla presenza di rappresentanti istituzionali e della comunità scientifica. Due Premi Nobel tra i relatori della giornata.

Hanno dato il via alla cerimonia quattro studenti di dottorato del GSSI - Alkida Balliu, Claudio Savarese, Lars Eric Hientzsch e Grazia Di Giovanni - che hanno presentato alla platea le proprie ricerche inerenti nelle quattro aree di interesse dell’Istituto: fisica, matematica, informatica e scienze sociali.

Il Senatore a vita della Repubblica e Premio Nobel per la Fisica Prof. Carlo Rubbia ha ribadito nel suo intervento l’importanza di “concentrarsi sulla capacità dei giovani ricercatori di portare avanti studi e idee originali”. Secondo il Prof. Rubbia “il GSSI è un piccolo tassello in grado di creare delle visioni innovative di società. Il miglior auspicio è quello che viene dai giovani per i quali il GSSI sarà un punto di partenza per tutte le prossime attività professionali nel mondo della ricerca”.

Il Prof. Eugenio Coccia ha poi ripercorso i momenti principali di questo primo anno da Rettore del GSSI evidenziando i numeri e i dati (record di 1446 domande di dottorato da tutto il mondo pervenute quest’anno) che confermano quanto sia importante la presenza di un’offerta formativa di qualità e interdisciplinare in un ambiente informale e a carattere internazionale.

“Vorrei fare le mie congratulazioni al GSSI e a Eugenio Coccia. Ho conosciuto questo progetto quando era solo un sogno. Sono felice di vedere oggi che è diventata una realtà, in una città colpita da un disastro naturale” così ha preso la parola il recente vincitore del Premio Nobel per la Fisica, Prof. Barry Barish che ha poi intrattenuto l’auditorio con la Lectio Magistralis "The detection of gravitational waves" in cui ha illustrato alcuni dei momenti più importanti della ricerca sulle onde gravitazionali.


On Tuesday 14th November at 10.30 am, at Auditorium del Parco, the Inauguration Ceremony of GSSI Academic Year 2017/18 was celebrated. It is the fifth A.Y. in GSSI's history, the second one as an independent School of Advanced Studies, after a three year experimental period as an INFN Center for Advanced Studies.

In that occasion, many representatives from Institutions and scientific community were present. Four GSSI PhD Students held their presentation about each of the scientific areas of the Institute: Alkida Balliu (Computer Science), Claudio Savarese (Physics), Grazia Di Giovanni (Social Sciences) and Lars Eric Hientzsch (Math).

Important views on the future emerged from all the guests and speakers of the programme. For Life Senator of the Italian Republic and Nobel Prize Carlo Rubbia it's important to focus on the ability of young researchers to carry out original studies and ideas. According to Prof. Rubbia: "GSSI is a small piece that can create innovative visions". 2017 Physics Nobel Prize Barry Barish at the beginning of his Lectio Magistralis "The detection of gravitational waves" congratulated GSSI and the Recto: "I heard about the GSSI when it was just a dream. I'm so happy that GSSI has become reality in a city that experiences such a natural disaster".